Installare l’Infiniband su Ubuntu 12.04

Su una delle 12 macchine che compongono il cluster, ognuna con Ubuntu 12.04 e connesse tra di loro, oltre alla classica ethernet, via infiniband è stato necessario sostituire i due dischi in raid e ripristinare la configurazione originaria.

Arrivati alla gestione dell’Infiniband ho risolto con un paio di ricerche su Google e qui riassumo per memoria futura i vari passi da compiere:

Si installano i seguenti componenti tramite il classico apt-get install:

apt-get install infiniband-diags ibutils ibverbs-utils qlvnictools srptools sdpnetstat rds-tools rdmacm-utils perftest libmthca1 libmlx4-1 libipathverbs1

La procedura dovrebbe terminare senza alcun problema.

Adesso occorre far caricare all’avvio macchina i nuovi moduli del kernel necessari a gestire l’infiniband. Questo lo si fa modificando il file presente in /etc/modules ed aggiungendo le seguenti righe:

# moduli per gestire infiniband
ib_ipoib
ib_umad
rdma_cm
rdma_ucm

Riavviando la macchina se si esegue il comando

ifconfig -a

Troveremo tra le consuete  eth0, eth1 e lo anche la ib0 che ovviamente andrà configurata in base alla vostra rete infiniband modificando il file /etc/network/interfaces. Nel mio caso:

# Infiniband IPoIB interface
auto ib0
iface ib0 inet static
 address 192.168.0.2
 netmask 255.255.255.0
 network 192.168.0.0

Parte delle informazioni utili le ho trovate qui:

http://techs.enovance.com/6285/a-quick-tour-of-infiniband

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *